Contrazioni Ventricolari Premature

È difficile essere ció che si è.

Intrappolati, prigionieri della propria stessa mente. Vittime del proprio carattere, delle proprie insicurezze e dei propri sbagli. Costretti a legarsi ai propri ripensamenti, senza poter fuggire e liberarsene. Sempre più avvinghiati ai propri rimorsi. Ci si sente incapaci di prendere l’iniziativa al momento giusto, spettatori passivi delle occasioni che ci sfuggono di mano. La fugacità del momento, un attimo infinito che non tornerà più. Il battito del cuore accelerato, improvviso… e due occhi che si sfiorano.

Fanculo.

 

Annunci

(Non) mi fido di te – Jovanotti a modo mio

Penso troppo spesso…male!

Non mi fido, nè di me stessa nè degli altri. È piú forte di me, non riesco ad evitarlo.

Non mi fido delle belle parole seguite da gesti incoerenti.

Quella che ci rimette alla fine sono io, perdendo grandi occasioni credendo che sarebbero state false speranze. Ho allontanato persone che cercavano di conoscermi intensamente perchè si sono presi male del mio pensar male di loro.

Mi dico che imparo dai miei errori, di guardare avanti e fare meglio(diversamente) alla prossima occasione.

Mi dico questo per evitare di andare a tirare testate contro il muro……….

Testate contro il muro

Pensa a quando un bambino piccolo continua ad assillarti chiedendoti perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè per ogni singola cosa.

Ecco.
Quel bambino piccolo sei proprio tu
e il malcapitato di turno è la tua povera testolina che ad ogni tuo perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè perchè non solo
impazzisce
ma non sa neanche dare una risposta.

Che poi diciamocelo,
a volte è meglio non darsi una risposta.
Se non altro si evita di
farsi venire il sangue amaro.
A quello ci pensa già il Jack.