Never Enough 🎀

Il giorno che mi sono innamorata della danza probabilmente ho fatto un patto con il diavolo e sono stata battezzata da uno spirito d’insoddisfazione.

Sono cresciuta incapace di vedere oltre ciò che mi sono sempre imposta di vedere: quello che non ero e che non potrei mai diventare, ovvero quello che sarei voluta essere.

Non so quando la smetterò di vivere male, di credere di non valere niente perchè non sono stata concepita in un certo modo. Non so quando finirà questo odio verso me stessa e verso la mia vita. So solo che è sempre più insopportabile, quasi da voler farla finita perchè non so quanto valga tutto il resto.

Fanno paura certi pensieri e mi spaventa sempre di più il mio modo di pensare, il fatto di non vedere mai niente di buono e di non riuscire ad apprezzarmi. Diventa sempre più difficile trovare una soddisfazione; e non trovare qualcuno che sappia vedere in me qualcosa di bello e interessante, qualcuno in grado di amarmi e valorizzarmi è ogni giorno una pena insopportabile. E’ faticoso credere di non valere niente, di non trovare un valore alla mia esistenza

e pensare di non essere mai abbastanza, per me stessa o per qualcuno.

Annunci

Nebbia

Alla disperata ricerca di domande a cui cercare di dare risposte per concedersi quei pochi attimi di certezza

prima di sprofondare di nuovo nel vortice dell’insicurezza.

Camminare a testa alta, con lo sguardo fisso davanti a se, sui propri obbiettivi, quando è solo per evitare di guardare in basso,

e notare la merda che si sta calpestando.

Si procede cosí, camminando, dentro un inverno gelido, cipolle griffate Ralph Lauren e Woolrich che combattono contro il freddo

quando l’unico freddo proviene dal ghiaccio che ricopre i nostri sentimenti e per distruggerlo basterebbe un abbraccio, un bacio, uno sguardo, un sorriso.

Se inizia a scioglersi peró, poi non si sa come va a finire,

quella rosa rossa lí, rifiorerà o perirà?