vestita di rosa

e c’è una cosa che odio di più
è che non posso vederti quando ti spogli con una canzone dei Doors

(e cade l’occhio sull’oroscopo
e il bello è che dice che tornerà tutto a posto
ma non so dove sei…)

Canova – Manzarek

(ci sono canzoni che sembrano parlare di te e questa pare voglia parlare a me, di me, come se qualcuno mi avesse spiato da lontano. E’ una di quelle canzoni che mi dedicherebbe un amico che mi conosce bene o una persona che mi ama, se solo quest’ultima ci fosse. Invece ci sono io e mi spoglio con una canzone dei Doors, mentre mi spoglio con una maglietta dei Doors)

Annunci

Break on through (to the other side) – The Doors

Voi non potrete mai capire una delle cose che amo di piú del ritmo invernale.

O forse qualcuno lo capirà.

Ne sentivo davvero la mancanza ultimamente, mi sembrava tutto talmente strano che quasi odiavo l’estate.

Le serate a casa del mio migliore amico, io e lui , le birre, un paio di cannette, la musica dei The Doors, le tante cose di cui parlare e la sua gattina che piú che un gattino è un cagnolino.

Nell’ultimo periodo sembrava che non ci raccontassimo più nulla, sempre fuori sempre in giro sempre a far qualcosa. 

Invece eccoci ritrovati e di nuovo in mansarda, cercando leggerezza in tutto.

Moonlight drive – The Doors

Volerci essere, ma allo stesso tempo essere altrove.

Voler ricominciare, ma sentire il desiderio di rimanere aggrappata a quello che è stato.

Voler raccontare tutto, ma tenersi tutto dentro perchè è troppo bello per essere descritto a parole.

Volerci provare, ma non fare niente.

Voler sapere già come andrà, ma l’idea fa venire il nervoso.

Volere, potere, dovere……

Non c’è quel bisogno di scappare, è piú un desiderio di rimettersi a posto ma con il timore di non trovarsi piú bene o di non farcela o di rimanere indietro o di perdersi!

Perdersi per poi ritrovarsi,

non so ancora dove mi ritroveró,

magari mi troveró bene.