La Camera Chiara – Roland Barthes

oggi, per la prima volta, ho avuto paura difronte al pensiero della morte.

Non per me, non ho paura nè di morire dè vivere. Anche se ho una gran voglia di vivere……

Un momento di tristezza mi ha solo scombussolato un pó; pensando a tutto ció che accade e che cambia continuamente… Mi sono resa conto di quante cose si perde o si perderà chi non c’è o non ci sarà piú. Non so perchè questo ragionamento io non riesca a rifletterlo su me stessa, ma solo sugli altri. Forse perchè penso a quante cose sono successe da quando è morto mio papà, a tutto quello che vorrei raccontargli. O semplicemente è la mancanza di qualcun altro che fa piú male della perdita di se stessi, quando un volto appare congelato in una fotografia che non riesce a restituirlo……

Ecco, la morte di qualcuno mi spaventa piú del fatto che prima o poi toccherà anche a me.

È lecito avere paura ogni tanto, no?

Voglio le coccole.

Annunci