Moleskine di pelle nera

Agenda piena e ritmi frenetici, mal di testa curati con un moment e attacchi di fame saziati con il caffè.

Tutto sembra essere diventato una sfida personale. Quanto si puó sopportare e fino a che punto ci si puó spingere prima di perdere il controllo……Prima di crollare.

Sempre meno spazio ai pensieri, troppi impegni, riempirsi di impegni per non avere il tempo di chiedersi come va…. Di chiedersi se si è felici.

Stati d’animo lontani dalla felicità, appesi ad un filo, in bilico, senza equilibrio.

Ci si lascia andare ad ogni imprevisto per scappare da questo ordine talmente caotico che si è costruito con le proprie stesse mani.

Ci si ritrova a fissare il cielo stellato, la notte, quando i pensieri fanno troppo rumore per riuscire a dormire, e la sigaretta si spegne troppo in fretta.

Non manca niente, eppure manca tutto……..

Annunci