Il retro della medaglia

Per mesi ho vissuto con la convinzione di aver trovato finalmente un equilibrio.
Mi è sembrata un’eternità e me la sono goduta.
Avevo trovato quell’immagine riflessa che desideravo da tanto.
Non potevo che essermi sbagliata,
ora ho perso di nuovo il controllo e impreco contro lo specchio ogni sera prima di dormire.
Faccio progetti nella mia testa, cerco di ripianificare tutto sapendo che se ce l’ho fatta una volta, allora ce la potró rifare.
Ma qualcosa mi blocca, un vaffanculo gigante e una vocina dentro che mi ripete se davvero ne è valsa la pena.
A cosa mi aveva portato quella parvenza di stabilità ancora non lo so, peró ricordo che stavo bene.
Ero leggera,
come da tempo volevo essere.
Ora ho un peso addosso che mi spaventa,
e non so come alleggerirlo di nuovo.

Annunci