Non avevo mica chiesto la luna.

Probabilmente rifarei tutto quello che ho fatto se avessi la possibilità di ricominciare da capo.
Perchè sono fatta cosí, perchè o tutto o niente; non sono capace di trattenermi o di tener dentro quello che dev’essere fatto.
Ma ora la testa è pesante,
il cuore ha accelerato il suo battito,
sarà il fumo.
Se solo avessi saputo.
Un sorriso e
un disegno, quelli di prima.
Nessuna dedica speciale, ora.
Sceglierei di tornare indietro e cancellare tutto.
Ma non lo farei mai.
Ogni momento e ogni ricordo,
ne faccio tesoro,
li tengono al sicuro.
Li riguarderó e scapperà un sorriso.
Malinconia.
Sí, ci credevo.
Ci speravo.
In cuor mio aspetto ancora che accada.
Sono qui.
Te (freddo alla pesca).

Memoria Piena.

Tempo fa una persona mi aveva suggerito di scrivere da qualche parte tutti quei pensieri che mi frullano nella testa e che occupano quel poco spazio disponibile.
E ora, dopo aver riempito fogli di agende e note sull’iphone, metto tutto nero su bianco ordinatamente.
Cosí ci provo, creo uno spazio mio. Quasi in icognito, senza preoccuparmi se potrei dar fastidio a qualcuno e senza sapere cosa esattamente ci vorró scrivere.
Ma ci proveró, sfrutteró queste pagine bianche.
Come un diario con il lucchetto aperto; se volete sbirciarvi dentro, fate pure.